Capannori-fuoriuscita di liquami dalla rete fognaria

1258547373_poolboatGià in altre occasioni – dichiarano Nicola Lucchesi e Anthony Masini consiglieri comunali di Capannori - abbiamo avuto modo di sottolineare come sia poco edificante il verificarsi di situazioni simili a quelle denunciate da alcuni cittadini di località alle scuole elementari e via Don Angeli (area 167) a Segromigno in Piano, di via di Ponte Strada a Verciano e via dei Selmi a Lammari.
E' assurdo – continuano Lucchesi e Masini - che ad oggi persistano fenomeni di fuoriuscita di liquami dalla rete fognaria, e addirittura in alcuni casi, da vasche da bagno, dai piatti della doccia, dai lavandini, senza dimenticare i miasmi nauseabondi emessi nel periodo estivo dai tombini delle fognature di queste zone.
Durante l’ultima campagna elettorale, più volte, l'attuale maggioranza aveva fornito assicurazioni di un rapido intervento per risolvere questi disagi ma, ad oggi, poco o niente di quanto promesso è stato mantenuto.
Ci sono determinate frazioni del nostro Comune che necessitano di manutenzione ed estensione del sistema fognario (come casi emblematici citiamo al nord via per Corte Giorgi e Corte Mori a Camigliano e al sud la quasi totalità della frazione di Massa Macinaia). Addirittura a San Leonardo in Treponzio si verificano casi ancora più assurdi, un intero tratto di fognatura, pronto da più di un anno, non è utilizzabile a causa del mancato funzionamento di una pompa di sollevamento.
Attraverso un'interpellanza urgente – affermano i consiglieri comunali - solleciteremo nuovamente l'Amministrazione comunale di Capannori ad attivarsi per porre fine ad una situazione spiacevole come quella che si viene a creare al reticolo fognario di alcune zone di Segromigno in Piano, Verciano e Lammari ogni qual volta le piogge risultano più abbondanti del normale. Chiederemo inoltre i piani di estensione delle fognature previsti per il 2010 e i tempi di attivazione della pompa di sollevamento di San Leonardo in Treponzio.
Forse – concludono Lucchesi e Masini – sia i fondi utilizzati in campagna elettorale per la preparazione e la distribuzione dei giornalini informativi dell'azione amministrativa (periodo, a differenza degli ultimi mesi, in cui arrivavano continuamente nelle case dei cittadini), che quelli destinati all'acquisto e alla gestione della mongolfiera senza dimenticare le molte altre spese di immagine (a nostro avviso superflue), sarebbero stati più utili se investiti nella risoluzione di problemi concreti e reali che i residenti del nostro comune quotidianamente si trovano ad affrontare.

Le situazioni di disagio sopracitate saranno portare anche all'attenzione della Commissione Lavori Pubblici da parte del consigliere Nicola Lucchesi componente della commissione stessa.

Capannori

2019 - LeonardoUno.net
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.