Consorzio di Bonifica del Bientina incassa tasse non dovute: inchiesta della Procura

Il Consorzio di Bonifica del Bientina per gli anni 2008 e 2009 avrebbe emesso bollettini di pagamento in alcune frazioni (Capannori centro, Paganico, Tassignano, Lunata e Santa Margherita) del Comune di Capannori, dove la competenza a riscuotere sarebbe del Comune. Sulla vicenda è stata addirittura aperta un’inchiesta da parte della Procura della Repubblica.
Crediamo – dichiarano Maurizio Dinelli e Giuliana Baudone (Consiglieri Regionali), Nicola Lucchesi e Salvadore Bartolomei (Consiglieri Comunali di Capannori) - che questo, se accertato dagli organi giudiziari, sia un fatto grave e una riprova che i Consorzi oramai rappresentano sempre più degli enti distanti dai cittadini. Sono motivi come questo che ci convincono della necessità di eliminare o, almeno, ridimensionare questi inutili “carrozzoni”.
Nella nostra regione, infatti, - continuano i consiglieri - tutti i cittadini, anche quelli che non godono di alcun beneficio dall’opera dei consorzi, sono chiamati a pagare la relativa tassa. Se poi entriamo nel merito delle attività svolte da queste realtà territoriali, emerge con chiarezza che rappresentano solo doppioni ridondanti ed inefficaci di competenze che potrebbero essere svolte dagli enti provinciali.
Attraverso un’interrogazione sia a livello regionale che locale – concludono gli esponenti del PDL - chiediamo risposte in merito a questa vicenda e, se il pagamento risulterà non dovuto, dovrà essere effettuato in tempi certi e brevi il rimborso delle cifre che i residenti delle frazioni interessate si sono trovati ingiustamente a pagare.

Politica

  • Visite: 6580

2019 - LeonardoUno.net
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.